MENU

CONOSCI I PRINCIPI ATTIVI

 Il principio attivo è il vero cuore del farmaco, la sostanza con il potere terapeutico.
Vuoi sapere quali sono i principi attivi alla base dei medicinali più usati?
In questa sezione puoi trovare tutte le informazioni sui principi attivi utili al trattamento delle patologie più comuni.

Trattamento delle aritmie ventricolari
Compresse

A che cosa serve

Sotalolo è un farmaco che blocca in maniera non selettiva i recettori del sistema adrenergico presenti nel cuore, riducendo in pratica il lavoro del cuore, In funzione di questa sua attività è utilizzato come medicinale in cardiologia contro le aritmie comprese le tachicardie ventricolari, flutter atriale, fibrillazione atriale

Quanto ne serve

La dose iniziale è di 80 mg, somministrata singolarmente o in due dosi separate. La dose orale di sotalolo può essere aggiustata gradualmente, mantenendo degli intervalli di 2-3 giorni tra ogni incremento posologico, previo monitoraggio da parte del cardiologo. La maggior parte dei pazienti risponde a una dose giornaliera da 160 a 320mg somministrata in due dosi separate ad intervalli di circa 12 ore.

Come e quando si prende

Le compresse vanno assunte con acqua a intervalli di 12 ore.

Effetti indesiderati, controindicazioni, interazioni

Sotalolo è ben tollerato dalla maggior parte dei pazienti con effetti indesiderati più frequenti derivanti dalle proprietà beta-bloccanti. Gli eventi avversi più comunemente riferiti sono sostanzialmente rappresentati da depressione, disturbi del sonno, cambiamenti di umore, ansia, vertigini, stordimento, cefalea, parestesia, alterazioni del gusto, disturbi visivi e dell’udito, bradicardia, palpitazioni, ipotensione, nausea/vomito, dispepsia, disfunzioni sessuali.
Sotalolo deve essere usato in gravidanza solo se il beneficio del trattamento supera il rischio per il feto.
Non è raccomandato associare sotalolo ad farmaci antiaritmici, a calcio-antagonisti, ad alcuni antibiotici (chinolonici e eritromicina), a diuretici che riducono i livelli di potassio, ad alcuni antidepressivi (triciclici).