Losartan


Trattamento dell'ipertensione essenziale
Compresse

A che cosa serve

Losartan fa parte della famiglia dei cosiddetti sartani farmaci antagonisti dei recettori dell’angiotensina II, che impediscono l’interazione fra tale forma di angiotensina (proteina a potente attività vasocostrittrice) e i recettori tissutali denominati AT1. Il blocco dell’AT1 produce effetti simili agli ace-inibitori senza l'insorgenza dell’effetto collaterale più diffuso (la tosse). In funzione di questa attività, losartan viene utilizzato nel trattamento dell’ipertensione arteriosa essenziale, nel trattamento della patologia renale in pazienti adulti con ipertensione e diabete mellito di tipo 2 con proteinuria ≥ 0,5 g/die nel contesto di una terapia antiipertensiva e nella riduzione del rischio di ictus in pazienti adulti ipertesi con ipertrofia ventricolare sinistra documentata con ECG.

Quanto ne serve

Per la maggior parte dei pazienti, il dosaggio abituale iniziale e di mantenimento è di 50 mg in monosomministrazione giornaliera. L'effetto antiipertensivo massimo si ottiene dopo 3-6 settimane dall'inizio della terapia.

Come e quando si prende

Le compresse di losartan devono essere deglutite con un bicchiere d'acqua. Losartan può essere somministrato indipendentemente dai pasti, preferibilmente al mattino.

Effetti indesiderati, controindicazioni, interazioni

Tra gli effetti indesiderati segnalati dopo assunzione di losartan i più comuni sono capogiri, ipotensione, cefalea, astenia, artralgie, nausea, affaticamento, squilibri elettrolitici.
Il farmaco è controindicato in gravidanza e nei casi di ipersensibilità a uno dei suoi componenti.
Altri agenti antiipertensivi possono aumentare l'azione ipotensiva di losartan. L’uso concomitante con altre sostanze che possono indurre ipotensione come reazione avversa (quali antidepressivi triciclici, antipsicotici, baclofene, e amifostina) può aumentare il rischio di ipotensione.
Come per altri farmaci che bloccano l'angiotensina II o i suoi effetti, l'uso concomitante di altri medicinali che provocano ritenzione di potassio (ad es. diuretici risparmiatori di potassio: amiloride, triamterene, spironolattone) o possono aumentare i livelli di potassio (ad es. eparina), gli integratori di potassio o i sostituti del sale contenenti potassio possono portare ad aumenti del potassio sierico. La somministrazione simultanea non è consigliabile.


A cura di HPS Health Publishing and Services. Scheda aggiornata il 4 marzo 2015

Principi attivi

Benvenuto nella nuova sezione di equivalente.it in cui puoi conoscere i principi attivi che sono alla base dei medicinali più utilizzati.
Puoi cercare direttamente un principio attivo nella casella di ricerca a destra oppure scegliere un'area terapeutica dall'elenco sottostante o dal menù di sinistra e scoprire i principi attivi a essa pertinenti.

Salvadanaio della salute
I salvadanai della salute

Scopri giorno per giorno il prezzo della differenza

Guarda il tuo risparmio
Salvadanaio della salute
La famiglia equivalente

Quanto risparmia
la famiglia equivalente?

Vieni a scoprirlo