MENU

CONOSCI I PRINCIPI ATTIVI

 Il principio attivo è il vero cuore del farmaco, la sostanza con il potere terapeutico.
Vuoi sapere quali sono i principi attivi alla base dei medicinali più usati?
In questa sezione puoi trovare tutte le informazioni sui principi attivi utili al trattamento delle patologie più comuni.

I testi contenuti in questa sezione sono realizzati da Egualia sintetizzano le informazioni
desunte dai Riassunti delle Caratteristiche del Prodotto (RCP) e dei Fogli Illustrativi (FI)
aggiornati dei farmaci autorizzati in Italiacontenuti nella Banca Dati AIFA (Agenzia italiana del farmaco).

(ultimo aggiornamento: marzo 2021)

Farmaco essenziale di classe A, erogato gratuitamente al cittadino
Ricetta medica obbligatoria
Compresse da 1 e 2 mg

A che cosa serve

Trattamento delle malattia di Parkinson, in aggiunta a Levodopa e inibitore della dopa-decarbossilasi; disturbi endocrinologici (prevenzione della lattazione).

Quanto ne serve

Il trattamento va iniziato con dosaggi di 1 mg al giorno da aumentare progressivamente di 0,5-1 mg ogni 7-14 giorni, fino a raggiungere la dose di mantenimento, in genere compresa tra 2 e 7 mg/die. Il dosaggio di Levodopa va ridotto in modo corrispondente.

Come e quando si prende

Si assume con acqua, preferibilmente durante un pasto per ridurre i disturbi gastrici.

Effetti indesiderati, controindicazioni, interazioni

Come altri farmaci dopaminergici, Cabergolina può indurre sonnolenza e riduzione della pressione arteriosa. Pertanto è bene evitare di guidare, svolgere attività fisica o maneggiare macchinari o strumenti pericolosi dopo averla assunta. Gli alcolici possono peggiorare queste reazioni e vanno, quindi, evitati durante il trattamento.

Altri effetti collaterali da ricordare comprendono: disturbi gastrici (dispepsia, bruciore di stomaco), dolori mammari, palpitazioni, angina, perdita di sangue da naso, ritenzione idrica, parestesie, stanchezza, vampate e depressione.