MENU

NEWS

24 Gennaio 2020
L’inquinamento ha una miriadi di effetti sulla nostra salute. Non solo sull’apparato respiratorio e su quello cardiovascolare, come già ampiamente dimostrato in passato, ma anche sulle capacità intellettive. Uno studio condotto dalla New York University, insieme ai colleghi dell'Office of Environmental Health Hazard Assessment di Oakland, suggerisce che i ritardanti di fiamma, i bromurati e i pesticidi, tra gli inquinanti più temibili, negli Stati Uniti...
22 Gennaio 2020
Mentre tutti i riflettori sono puntati sul misterioso coronavirus cinese, nel mondo c’è un killer ben più pericoloso e letale che uccide silenziosamente 11 milioni di persone all’anno. Si tratta della sepsi, una malattia caratterizzata dalla presenza di batteri nel sangue, che una volta entrati in circolo attraverso i vasi sanguigni cominciano a crescere e a proliferare, causando una grave infezione. Una nuova analisi, pubblicata sulla rivista The...
TAG:  Decessi | The Lancet | Batteri | Sepsi |
20 Gennaio 2020
Due iniezioni all’anno, anziché una pasticca ogni giorno per dimezzare il colesterolo cattivo  assai meglio di come fanno le tradizionali statine. Questo ha spinto la Gran Bretagna a dare il primo via libera a uno studio su larga scala sul vaccino anti-colesterolo. La speranza è che il nuovo farmaco possa prevenire 30mila decessi per infarti e ictus. Lo studio coinvolgerà decine di migliaia di pazienti che riceveranno due iniezioni del nuovo vaccino...
17 Gennaio 2020
Le esperienze che si fanno da piccolissimi, subito dopo la nascita, anche se vengono dimenticate, possono lasciare cicatrici profonde e indelebili. Un recente studio condotto dal King's College London ha dimostrato che i bambini abbandonati precocemente dai loro genitori biologici e che hanno sperimentato gravissime privazioni all'inizio della loro vita hanno cervelli più piccoli da adulti. I risultati, pubblicati sulla rivista Proceedings of National...
15 Gennaio 2020
Sarà certamente un’opportunità in più per gli studenti di oggi, ma se si abusa di Internet a rimetterci sono proprio i voti e, in generale, l’apprendimento. Non solo. Trascorrere troppo tempo online compromette la motivazione e aumenta il livello di ansia. A suggerirlo è stato uno studio condotto dall’Università degli Studi di Milano e dalla britannica Swansea University. I risultati sono stati pubblicati sul Journal of Computer Assisted Learning. Allo...
13 Gennaio 2020
Mentre ci stiamo avvicinando inesorabilmente al picco dei casi di influenza, previsto per fine mese, arriva dagli Stati Uniti un interessante annuncio: un gruppo di ricercatori della Georgia State University ha sviluppato un vaccino che offre protezione contro 6 ceppi del virus influenzale. Il preparato è stato testato con successo sui topi, ma i ricercatori confidano che i risultati possano estendersi anche agli essere umani. Si tratta di un passo...
10 Gennaio 2020
Per decenni le donne hanno usato il talco in polvere per assorbire umidità e odori. Era diventato quasi un rito che le mamme hanno tramandato fin da piccole. Almeno fino a quando non sono emersi i primi dubbi sul possibile legame tra il talco e il rischio di sviluppare il cancro ovaie. Mentre negli Stati Uniti questo collegamento sembrava ormai assodato, ora la più grande revisione di studi sull’argomento invita a fare un passo indietro, concludendo che...
TAG:  JAMA | Cancro ovaie | Talco |
8 Gennaio 2020
Molti li utilizzano al posto dello zucchero per ridurre il proprio peso. Ora però scopriamo che, non solo sono inutili, ma fanno anche ingrassare. I dolcificanti artificiali a basso contenuto di calorie non hanno affatto l’effetto che tutti pensiamo. Almeno secondo i risultati di uno studio della University of South Australia pubblicato sulla rivista Current Atherosclerosis Reports. I ricercatori hanno analizzato diverse ricerche precedenti...
3 Gennaio 2020
Continua ad allungarsi la lista degli effetti benefici legati al consumo di caffè. Dopo esser stato accusato ingiustamente per anni per i suoi presunti effetti negativi sulla salute, arriva un altro studio che riabilita la caffeina. Un gruppo di ricercatori della University of Illinois ha mostrato che la caffeina agisce come un “agente anti-obesità”. Lo studio, pubblicato sul Journal of Functional Foods, è stato condotto sui topi, ma i risultati...
2 Gennaio 2020
Il peperoncino non è un semplice ingrediente con cui insaporire i nostri piatti. Ma, se consumato regolarmente, rappresenta uno “scudo” contro infarto e ictus, a prescindere dal tipo di dieta seguita. E, in generale, riduce il rischio di morire per tutte le cause. A rivelare il potere di questo ingrediente mediterraneo è uno studio coordinato dagli epidemiologi dell’IRCCS Neuromed di Pozzilli, in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità,...