MENU

CONOSCI I PRINCIPI ATTIVI

 Il principio attivo è il vero cuore del farmaco, la sostanza con il potere terapeutico.
Vuoi sapere quali sono i principi attivi alla base dei medicinali più usati?
In questa sezione puoi trovare tutte le informazioni sui principi attivi utili al trattamento delle patologie più comuni.

I testi contenuti in questa sezione sono realizzati da Egualia sintetizzano le informazioni
desunte dai Riassunti delle Caratteristiche del Prodotto (RCP) e dei Fogli Illustrativi (FI)
aggiornati dei farmaci autorizzati in Italiacontenuti nella Banca Dati AIFA (Agenzia italiana del farmaco).

(ultimo aggiornamento: marzo 2021)

Farmaco di classe A.

Sospensione da nebulizzare 0,25 mg/ml 0,5 mg/ml.

A che cosa serve

Budesonide è un glucocorticosteroide con una funzione importante nel controllo delle infiammazioni. Budesonide è indicato nel trattamento di:

  • asma bronchiale)
  • laringite subglottica molto grave (pseudocroup)

Quanto ne serve

Le dosi devono essere decise dal medico.

Negli adulti la dose raccomandata iniziale è di 0,5-1 mg due volte al giorno.

Nei bambini di età uguale o superiore a 6 mesi fino a 12 anni, la dose raccomandata giornaliera totale è di 0,25-0,5 mg.

Come e quando si prende

Il tempo di nebulizzazione e la quantità del medicinale erogata da un nebulizzatore, dipendono dalla velocità di flusso del compressore e dal volume di riempimento.

Avvertenze e indicazioni

Avvisare il medico nel caso in cui:

  • si abbia una ridotta funzionalità del fegato
  • si abbia la tubercolosi polmonare attiva o quiescente o infezioni fungine o virali delle vie respiratorie
  • si soffra di infezioni da funghi e da virus (morbillo e varicella)

Con l’uso di budenoside si può avere una contrazione dei bronchi (broncospasmo paradosso) con un aumento immediato della difficoltà respiratoria (dispnea sibilante) dopo la somministrazione.

Utilizzare con cautela nei bambini.

Chiedere consiglio al medico prima di usare in gravidanza o allattamento.

Non influisce sulla capacità di guidare veicoli e usare macchinari.

Effetti indesiderati, controindicazioni, interazioni

Gli effetti indesiderati comuni sono:

  • infezioni da funghi nella bocca e nella gola (Candida nell’orofaringe)
  • nausea
  • tosse, raucedine, irritazione della gola

Non assumere se si sta assumendo contemporaneamente ketoconazolo (un medicinale per trattare le malattie dovute ai funghi) o inibitori della proteasi dell’HIV (medicinali per il trattamento dell’AIDS) o altri inibitori del citocromo CYP3A4 (enzima maggiormente coinvolto nella degradazione dei medicinali).

 

 

A cura di HPS Health Publishing and Services. Scheda aggiornata al 31.01.2021