MENU

NEWS

18 Settembre 2020
Una singola iniezione al cervello di una proteina nota come fattore di crescita dei fibroblasti 1, o FGF1, può riportare i livelli di zucchero nel sangue alla normalità per settimane o mesi nei topolini diabetici. E' quanto hanno verificato un gruppo di ricercatori dell'Università di Washington e dell’Università di Copenhagen in due studi complementari, pubblicati sulle riviste Nature Communications e Nature Metabolism. Lo scopo degli studiosi era quello...
16 Settembre 2020
Per alcuni uomini, anche giovani, è impossibile riuscire a dormire tutta una notte di fila. Costretti a “viaggi” frequenti verso la toilette, rischiano di non chiudere occhio e svegliarsi stanchi la mattina. Hanno quello che gli esperti chiamano nocturia, un disturbo che consiste nella necessità di urinare una o più volte durante la notte. Tuttavia, dietro a quello che molti uomini considerano un problema fastidioso, legato all'età e/o alla prostata...
14 Settembre 2020
Vaccinarsi contro un agente infettivo specifico per essere poi più reattivi anche contro altri virus e batteri. E' quanto promuove Alberto Mantovani, direttore scientifico di Humanitas e professore emerito di Humanitas University, in uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine. Le conclusioni sono molto importanti soprattutto in questo periodo di convivenza con SARS-CoV-2.
11 Settembre 2020
La pelle artificiale ora sente anche il dolore: reagisce all’istante quando la pressione, il caldo o il freddo raggiungono una soglia dolorosa. Almeno è così per quella creata nei laboratori della Rmit University di Melbourne (Australia) e descritta sulla rivista Advanced Intelligent Systems. Il lavoro degli scienziati apre nuove e interessanti soluzione in campo medico: da protesi e robot più sensibili a innesti di pelle “hi-tech” molto simili a quelli...
9 Settembre 2020
La fibromialgia può diventare più sopportabile se la terapia prevede anche un supporto "peloso". Uno studio realizzato da Purina e dai ricercatori della Mayo Clinic, un'organizzazione non-profit statunitense per la pratica e la ricerca medica, ha rivelato benefici fisici e psicologici derivanti dalla pet therapy nei pazienti affetti da questa malattia cronica, che provoca forti e diffusi dolori all'apparato muscolo-scheletrico accompagnati da...
7 Settembre 2020
L’intelligenza di un bambino può dipendere anche dal “verde” che lo circonda nella vita quotidiana. Infatti, crescere in aree urbane dove c’è tanta Natura aumenta il quoziente intellettivo e, di contro, riduce i comportamenti difficili. A dimostrarlo è uno studio condotto da un team di scienziati dell’Università di Hasselt, in Belgio, e pubblicato sulla rivista Plos Medicine. “L’esposizione al verde - spiegano i ricercatori - ha effetti benefici su...
4 Settembre 2020
Si aggiungono nuove armi alla lotta contro i chili di troppo e tutti i problemi alla salute che ne conseguono, come ad esempio il diabete. Un gruppo di ricercatori dell’Università di Harvard ha utilizzato una nota tecnica di editing genetico, la CRISPR, per modificare il grasso corporeo. In uno studio pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine, i ricercatori hanno trasformato le cellule lipidiche di alcuni topolini in tessuto adiposo bruno,...
2 Settembre 2020
Fra 30 anni circa 4,9 miliardi di persone in tutto il mondo potrebbe soffrire di miopia. Infatti, a causa di un “bizzarro”  meccanismo di selezione naturale il 50% della popolazione mondiale presenterà questo difetto visivo. E' l'ipotesi emersa da uno studio condotto da un gruppo di ricercatori dell’Università del Michigan e pubblicato sulla rivista National Science Review. Le stime indicano un aumento di circa 100mila casi di questa particolare...
31 Agosto 2020
Una strategia unica e originale potenzialmente valida contro diversi disturbi, dalle sempre più comuni intolleranze al lattosio fino al diabete e all’obesità. È quella messa a punto da un gruppo di ricercatori del Massachusetts Institute of Technology in uno studio pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine. In particolare, i ricercatori hanno creato e testato sugli animali una colla sintetica che si attacca all’interno dell’intestino tenue...
28 Agosto 2020
Una sostanza presente naturalmente in molti cibi, chiamata Spermidina, è in grado di correggere i difetti di memoria, rimettendo in moto i neuroni. Uno studio condotto da un team di ricerca dell’Istituto di biochimica e biologia cellulare del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ibbc) e del Telethon institute of genetics and medicine (Tigem) ha rivelato che la Spermidina, in soggetti di mezza età predisposti al declino cognitivo, ripulisce il cervello...