MENU

NEWS

26 Febbraio 2021
Alcune persone sembrano immuni dal freddo. Le puoi riconoscere subito: molte infatti indossano la maglietta a maniche corte e i pantaloncini anche se fuori c'è il gelo. Ora uno studio condotto da un team di ricercatori del Karolinska Institut di Stoccolma ha trovato una spiegazione scientifica a questa particolare resistenza al freddo. Più precisamente si tratta di una variante del gene ACTN3  che influisce sulle funzioni muscolo-scheletriche e che...
24 Febbraio 2021
In alcuni casi, la maggiore suscettibilità e vulnerabilità alle infezioni non dipende tanto dall’agente patogeno che le causa. Ma può essere legata a un “nemico” impresso nel nostro DNA. In particolare, a un gene mutato che lascia il nostro organismo senza difese. Si tratta dell’alterazione del gene FNIP1, che “spegne” il metabolismo delle cellule del sistema immunitario che producono gli anticorpi, i linfociti B, che per questa ragione muoiono prima di...
23 Febbraio 2021
E' a tutti gli effetti una “scorciatoia” che il sistema immunitario utilizza per rifornire più rapidamente l’organismo delle difese necessarie, le cosiddette cellule Natural Killer, per contrastare il virus e gli altri agenti patogeni. Sono cellule staminali super-efficienti scoperte da un gruppo di ricercatori dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e dell’Università di Genova con la collaborazione dell’Ospedale Pediatrico Istituto Gaslini, dell’Ospedale...
17 Febbraio 2021
Per ridurre i pensieri suicidi, diminuendo così le probabilità che si verifichino gesti così estremi, un gruppo di psichiatri dell'Università della Sunshine Coast ) (USC), in Australia, suggeriscono l'uso della ketamina. La somministrazione per via orale di questo anestetico scoperto negli anni ’50, potrebbe infatti essere di grande aiuto per i pazienti affetti da depressione cronica e per chi ha pensieri suicidi. A sostegno di questa ipotesi  gli...
15 Febbraio 2021
È una malattia congenita, la cui origine sarebbe da rinvenire in un disturbo della formazione dell’apparato genitale del feto. A scatenarla sarebbero le sostanze inquinanti a cui si può essere esposti durante la gravidanza e che sono in grado di oltrepassare la placenta. È questa ad oggi la teoria più accreditata nella ricerca delle cause dell’endometriosi, supportata da uno studio scientifico pubblicato dalla Fondazione italiana endometriosi, riportato...
12 Febbraio 2021
La stimolazione elettrica transcranica aiuta a ridurre l’accumulo di proteine alla base delle malattie neurodegenerative, come il Parkinson, “ripulendo” i neuroni. A svelare i meccanismi molecolari di questa tecnica è uno studio congiunto tra l'Università Milano-Bicocca, l'Università degli Studi di Milano, ASST Santi Paolo e Carlo di Milano e l’Istituto di Elettronica e di Ingegneria dell'Informazione e delle Telecomunicazioni del Consiglio nazionale...
10 Febbraio 2021
I vaccini hanno salvato milioni e milioni di vite. Più precisamente, dal 2000 al 2019, le vaccinazioni hanno salvato 37 milioni di vite da 10 malattie. Un numero che si stima aumenterà fino a 69 milioni nel 2030. A calcolarlo è stato uno studio condotto da un gruppo di ricercatori dell’Università di Cambridge, dell'Imperial College London e di altri istituti di ricerca. I risultati, pubblicati sulla rivista The Lancet, si è basato sull'utilizzo di...
8 Febbraio 2021
Si chiama termoablazione ecoguidata, con laser o radiofrequenza, ed è una nuova tecnica per il trattamento dei tumori papillari della tiroide che consente di evitare la chirurgia e di conservare questo organo prezioso per l’organismo. Messa alla prova all'Istituto Europeo di Oncologia (Ieo), in collaborazione con l'Università Statale di Milano, questa nuova tecnica rappresenta una valida opzione di trattamento. I dettagli dei risultati sono stati...
5 Febbraio 2021
Lo hanno visto con i loro occhi in muscoli coltivati in laboratorio: scariche elettriche che simulano un regime di esercizio fisico contrastano l'infiammazione cronica che può portare ad atrofia muscolare. A condurre gli esperimenti è stato un gruppo di ricercatori americani della Duke University in uno studio pubblicato sulla rivista Science Advances. I risultati mostrano esattamente in che modo l'attività fisica può contrastare l'infiammazione cronica,...
3 Febbraio 2021
Per i pazienti con melanoma si apre una nuova e promettente strada nella prevenzione delle recidive. Si tratta di un vaccino antitumorale, chiamato Neovax, che è stato sviluppato da un gruppo di ricercatori del Dana-Farber Cancer Institute, del Brigham and Women's Hospital, del Broad Institute presso il Massachusetts Institute of Technology e della Harvard University. I risultati, pubblicati sulla rivista Nature Medicine, suggeriscono una protezione...