MENU

CONOSCI I PRINCIPI ATTIVI

 Il principio attivo è il vero cuore del farmaco, la sostanza con il potere terapeutico.
Vuoi sapere quali sono i principi attivi alla base dei medicinali più usati?
In questa sezione puoi trovare tutte le informazioni sui principi attivi utili al trattamento delle patologie più comuni.

I testi contenuti in questa sezione sono realizzati da Egualia sintetizzano le informazioni
desunte dai Riassunti delle Caratteristiche del Prodotto (RCP) e dei Fogli Illustrativi (FI)
aggiornati dei farmaci autorizzati in Italiacontenuti nella Banca Dati AIFA (Agenzia italiana del farmaco).

(ultimo aggiornamento: marzo 2021)

Farmaco di classe A.

Soluzione da nebulizzare.

 

A che cosa serve

Glucocorticoide antiasmatico che svolge un’azione contro le allergie e gli stati infiammatori.

È indicato nel trattamento delle patologie allergiche delle alte vie respiratorie come l’asma bronchiale, la bronchite cronica di tipo asmatico e le irritazioni/infiammazioni della mucosa nasale (riniti) croniche e stagionali.

Quanto ne serve

Negli adulti la dose raccomandata è metà contenuto di un flaconcino 2 mg/2 ml due volte al giorno.

Nei bambini la dose raccomandata è metà contenuto di un flaconcino 1 mg/2 ml due volte al giorno.

Come e quando si prende

Deve essere usato con nebulizzatori elettrici e non deve essere diluito.

Avvertenze e indicazioni

Fare attenzione nel caso:

  • si sia già in trattamento per via sistemica con farmaci appartenenti alla classe dei corticosteroidi
  • durante i periodi di stress o di grave attacco asmatico

Non somministrare ai bambini al di sotto dei 4 anni.

Utilizzare in gravidanza e allattamento solo in seguito a consiglio del medico.

Flunisolide non altera la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.

Effetti indesiderati, controindicazioni, interazioni

Alcuni tra gli effetti indesiderati possono essere: irritazione nasale, sangue dal naso, naso chiuso, naso che cola, alterazioni della voce, irritazione del cavo orale o delle fauci.

A dosi elevate utilizzate per lunghi periodi possono insorgere soppressione dell’attività delle ghiandole surrenali, ritardo della crescita in bambini ed adolescenti, riduzione della densità minerale ossea, cataratta e glaucoma.

Flunisolide non deve essere impiegato dalle persone con tubercolosi polmonare attiva o quiescente e da chi abbia in corso infezioni batteriche, virali o micotiche.

Alcuni medicinali possono aumentare gli effetti di flunisolide, compresi alcuni medicinali per il trattamento dell’HIV come ritonavir, cobicistat.

 

 

A cura di HPS Health Publishing and Services. Scheda aggiornata al 31.01.2021