MENU

CONOSCI I PRINCIPI ATTIVI

 Il principio attivo è il vero cuore del farmaco, la sostanza con il potere terapeutico.
Vuoi sapere quali sono i principi attivi alla base dei medicinali più usati?
In questa sezione puoi trovare tutte le informazioni sui principi attivi utili al trattamento delle patologie più comuni.

I testi contenuti in questa sezione sono realizzati da Egualia sintetizzano le informazioni
desunte dai Riassunti delle Caratteristiche del Prodotto (RCP) e dei Fogli Illustrativi (FI)
aggiornati dei farmaci autorizzati in Italiacontenuti nella Banca Dati AIFA (Agenzia italiana del farmaco).

(ultimo aggiornamento: marzo 2021)

Trattamento sintomatico della demenza da Alzheimer di grado lieve-moderato.
Compresse

A che cosa serve

Donepezil è un farmaco che blocca la degradazione della acetilcolina, un neurotrasmettitore alterato nella malattia di Alzheimer. Per queste sue caratteristiche il farmaco viene utilizzato negli stadi di gravità lieve-moderata di questa malattia neurodegenerativa.

Quanto ne serve

Il trattamento deve iniziare al dosaggio di 5 mg/die in monosomministrazione giornaliera. La dose di donepezil può essere aumentata a 10 mg/die (monosomministrazione giornaliera), che rappresenta la dose massima giornaliera raccomandata.

Come e quando si prende

Il farmaco deve essere assunto per via orale alla sera, appena prima di coricarsi.

Effetti indesiderati, controindicazioni, interazioni

Gli eventi avversi più comuni sono diarrea, crampi muscolari, affaticabilità, nausea, vomito e insonnia.
Donepezil è controindicato nei pazienti con ipersensibilità accertata al principio attivo oppure verso uno qualsiasi degli eccipienti. Il farmaco interagisce con gli antifungini azolici (ketoconazolo, itraconazolo), con alcuni antibiotici (eritromicina), con antidepressivi (SSRI). Non deve essere usato in gravidanza a meno che non sia strettamente necessario e non va usato durante allattamento.